Disturbi della condotta alimentare

I disturbi della condotta alimentare (DCA) sono comportamenti finalizzati al controllo del peso corporeo in virtù di una deviata immagina corporea che danneggia in modo significativo il funzionamento psicofisico. Ad oggi costituiscono la prima causa di morte per malattia tra le giovani donne nella fascia di età compresa tra i 12 e i 25 anni.

Si distinguono sostanzialmente in anoressia nervosa e bulimia nervosa.

Anoressia nervosa

L'anoressia nervosa consiste nel rifiuto ostinato del cibo e sebbene il termine significhi "perdita dell'appetito" questo sintomo è raro fino alla fase tardiva della malattia.

L'anoressia nervosa comporta un disturbo dell'immagine corporea e gli individui che ne soffrono negano il loro stato di dimagrimento estremo causato da un rifiuto ostinato del cibo.

L'esordio in genere avviene tra i 10 e i 30 anni con netta prevalenza nel sesso femminile. Le cause sono ancora sconosciute, anche se numerose sono le teorie psicologiche, psicodinamiche e neurobiologiche al riguardo.

La perdita e il controllo del peso sono ottenuti tramite l'esclusione di sempre più cibi dalla propria alimentazione ma anche tramite l'eliminazione degli stessi tramite vomito autoindotto, uso di lassativi e diuretici. Quando sono marcatamente sottopeso, molti soggetti possono presentare disturbi dell'umore, isolamento sociale, irritabilità e insonnia e, nelle giovani adolescenti, amenorrea.

I pazienti spesso negano la patologia e per questo con difficoltà accettano di partecipare al programma di terapia che prevede l'uso di antidepressivi e la terapia cognitivo-relazionale e familiare.

Bulimia nervosa

La bulimia nervosa è caratterizzata da ricorrenti abbuffate, cioè dal consumo di grandi quantità di cibo e dalla sensazione di perdere il controllo sull'atto di mangiare.

Il vomito autoindotto è il meccanismo di compenso più frequentemente utilizzato; molte persone utilizzano lassativi e diuretici impropriamente, altre fanno esercizio fisico in modo eccessivo. Il tutto è seguito da sensi di colpa e disgusto di sè e demoralizzazione.

E' un disturbo cronico con un decorso caratterizzato da recidive e remissioni. Il trattamento è farmacologico e psicoterapeutico.

Il centro AlmaUn centro poliambulatoriale specializzato nella diagnosi, nella cura e nella riabilitazione di pazienti affetti da disturbi dell'umore, d'ansia e della condotta alimentare.

Centro ALMA nasce a Taranto nel 1996 come centro poliambulatoriale specializzato nella diagnosi, nella cura e nella riabilitazione di pazienti affetti da disturbi dell'umore, d'ansia e della condotta alimentare.

Successivamente, grazie soprattutto all'esperienza, agli studi e alla ricerca del suo Direttore Sanitario Dott. Nunzio Bucci, il Centro ALMA affronta con speciale interesse e successo il difficile e complesso disturbo bipolare.

Il Centro ALMA si avvale di un'équipe formata da psichiatri e psicologi con una comprovata competenza ed utilizza i più avanzati e moderni strumenti terapeutici. La passione, l'esperienza e la professionalità del gruppo di lavoro rendono il Centro ALMA un centro unico, dove domande difficili possono trovare una risposta.

"Da noi domande difficili possono trovare una risposta."

Prenota una visita

Per chiedere informazioni o prenotare una visita potete telefonare alla segreteria del Centro dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12.